Questo contenuto è disponibile anche in: Inglese Francese Spagnolo

La Fondazione Prem Rawat (TPRF) ha risposto rapidamente al terremoto devastante che si è abbattuto sul Nepal il 25 aprile e ha fornito alimenti, acqua e rifugio a centinaia di abitanti dei villaggi nei giorni immediatamente seguenti la scossa di magnitudine 7,8. La TPRF ha anche lanciato e tiene aperta una campagna di raccolta fondi per poter incrementare l’assistenza a coloro che si trovano in necessità disperata di aiuto. Fino ad oggi, 1 maggio, sono stati raccolti oltre 86.000 dollari.

Immediatamente dopo le scosse di terremoto, la TPRF ha aperto le porte della sede di Food for People (FFP) a centinaia di abitanti della zona che cercavano un rifugio sicuro nella zona montuosa di Tasarpu, che si trova a 25 miglia dalla capitale, Kathmandu. Gli ultimi resoconti indicano che nella comunità rurale che circonda la sede di FFP sono andate completamente distrutte 164 case. Circa 300 persone dormono nella sede di FFP ogni notte, cercando protezione dagli elementi. La struttura normalmente funziona come mensa e serve oltre 8.000 pasti completi al mese ai bambini della zona e alle persone anziane. Dopo l’abbattersi del terremoto, FFP serve cibo e acqua purificata a chiunque ne abbia bisogno nelle zone circostanti.Nepal countryside

La TPRF è al lavoro con la sua partner di sempre, la Fondazione Premsagar, per offrire un supporto continuativo alla popolazione della zona di Tasarpu.

La Fondazione Premsagar ha organizzato il trasporto via camion nella zona di importanti rifornimenti di generi di prima necessità, tra cui fornelli, utensili da cucina, teli impermeabili, torce, spezie e riso, che sono già stati distribuiti a 200 famiglie in stato di necessità. Sta anche lavorando al progetto di inviare abiti e di costruire dei servizi igienici di emergenza per diminuire la possibile diffusione di malattie.

Una volta soddisfatte queste esigenze primarie, la TPRF spera, insieme alla sua partner, di poter assistere i villaggi circostanti per quanto riguarda la riparazione delle abitazioni. Si stima che il costo per riparare ciascuna delle case distrutte in quella zona si aggiri tra i 3.000 e i 5.000 dollari.Nepal stree

Per contribuire a questa iniziativa, si prega di usare questo modulo speciale per le donazioni.

 

 

nepalmap_quake1_srk

Share this story

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail