Laurence SwiftA Ventura, una cittadina della California, un gruppo di amici ha recentemente organizzato una vendita di oggetti usati davanti casa, con grande successo: sono stati raccolti 5.200 dollari per la Fondazione Prem Rawat (TPRF). Laurence Swift ci racconta la storia: “In un bel fine settimana di agosto, il garage e il giardino del mio amico Terry sono diventati la scena del più memorabile mercatino di oggetti usati che abbia mai immaginato. Tutto è iniziato dal desiderio di raccogliere denaro per la TPRF. Dopo averci rimuginato su per oltre un anno, e dopo averne parlato con gli organizzatori di eventi della TPRF, che hanno più esperienza di noi, e aver ascoltato i loro commenti, ho presentato la mia idea ad alcuni amici della zona di Ventura, amici che condividevano con me il desiderio di sostenere le iniziative umanitarie della TPRF. Ci siamo rapidamente entusiasmati tutti e ci siamo messi insieme come una squadra; però non avevamo il luogo in cui mettere in atto il nostro progetto. Tutto questo è cambiato quando una di noi, Sara, ha incontrato per caso il suo amico Terry in uno studio medico e gli ha parlato della nostra idea.  Forse Terry non si è reso ben conto a cosa andava incontro – nessuno di noi lo sapeva – ma ha detto a Sara che voleva partecipare anche lui, e che avrebbe messo a disposizione casa sua per la vendita. Ben presto spedimmo email a tutti i nostri amici e cominciarono a fioccare offerte di aiuto e doni di oggetti da vendere. Ventura California FundraiserTre persone offrirono la casa per raccogliere gli oggetti da mettere in vendita; altri quattro misero a disposizione i loro furgoni per trasportarli.  Complessivamente, oltre 50 persone hanno donato carichi di bei mobili, oggetti artistici, libri, vestiti, bigiotteria, articoli sportivi, attrezzature mediche, articoli da giardino, soprammobili, qualsiasi cosa! Penso che erano tutti emozionati di avere una buona ragione per dar via finalmente tutte quelle cose che “ci piacciono tanto, ma non ci servono proprio più”.  Con l’avvicinarsi del gran giorno, cresceva la quantità degli oggetti che venivano portati a casa di Terry. Lui, con una piccola squadra di aiutanti, passò ore e ore a suddividere, appendere, mettere in esposizione e prezzare tutte quelle cose. Abbiamo anche curato la promozione del mercatino tramite annunci sui giornali e siti web locali.  Abbiamo realizzato dei volantini e li abbiamo distribuiti nella zona. Un grafico professionista ha preparato dei cartelli per assicurarsi che nessuno che passasse per caso di lì potesse non sapere che si stava svolgendo una vendita speciale. Il mercatino di fatto iniziò ancor prima del previsto. Qualche giorno prima della data di inizio, mentre stavamo allestendolo, venne una signora che finì col comprare alcuni oggetti molto costosi. Quando seppe che il ricavato andava in beneficenza, non volle affatto discutere il prezzo. Ci disse poi che il marito era nepalese e che si era molto commossa quando le avevamo mostrato il video sugli aiuti della TPRF ai terremotati. Ventura California FundraiserUn’altra signora ci chiamò qualche giorno prima dell’inizio, perché aveva visto una bella sala da pranzo che pubblicizzavamo su un giornalino locale. Anche lei non volle discutere il prezzo, quando seppe della TPRF. Ci disse che aveva adottato un bambino nepalese e anche lei rimase commossa per l’impegno a favore dei terremotati. Disse anche che se avesse saputo prima di questa iniziativa, avrebbe portato oggetti da mettere in vendita.  Il giorno dell’inaugurazione, 12 volontari erano presenti per aiutare i clienti. Non era più una vendita di oggetti usati, sembrava un intero mercato! E poi sembrava piuttosto una festa, sia per i clienti che per i volontari: tutti avevamo un’aria felice! L’ultimo giorno decidemmo di regalare un giocattolo o un libro a ogni bambino che veniva. Sembrava che alcuni di questi bambini fossero stati trascinati lì dai genitori. Ma anche se arrivavano scontenti, se ne andavano con un bel sorriso, dopo aver ricevuto qualcosa in regalo! Sono stati due giorni bellissimi in cui abbiamo incontrato tante persone e le abbiamo aiutate a scegliere l’articolo giusto per loro. Abbiamo ricevuto centinaia di banconote da un dollaro, ci siamo goduti l’atmosfera e abbiamo avuto occasione di presentare la TPRF a tanta gente. Molti hanno espresso apprezzamento per quello che facevamo noi e per quello che fa la TPRF e molti si sono portati a casa una brochure per saperne di più. Come avevamo sperato, il successo si è manifestato nelle cifre. Alla fine del mercatino siamo riusciti a donare alla TPRF 5.200 dollari! Desideriamo ringraziare tutti quelli che hanno partecipato e non potremo mai ringraziare abbastanza la TPRF e il suo fondatore, Prem Rawat, per averci incoraggiato a sostenere la pace, la dignità e la prosperità in tutto il mondo.

 

Share this story

FacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmail