L’entusiasmo per il Programma di Educazione alla Pace (PEP) continua a crescere nella città di Las Palmas de Gran Canaria, capitale dell’omonima isola spagnola. Questo programma, creato dalla Fondazione Prem Rawat (TPRF), aiuta i partecipanti a scoprire le loro doti innate e necessarie a vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza. Il PEP era già offerto in una prigione dell’isola e in un centro per anziani, e diversi altri corsi sono in preparazione. Le autorità locali, spinte dai cambiamenti positivi che vedono nei partecipanti,  hanno recentemente presentato il PEP agli studenti e agli insegnanti del Progetto Municipale per gli Stili di Vita Salutari e il Consumo Responsabile, un’iniziativa rivolta ai giovani e intesa a sviluppare in loro l’autostima e  le capacità di pensiero autonomo e di risoluzione costruttiva dei conflitti. Il progetto municipale, che è offerto agli studenti di 17 scuole della città, è diretto dal Giudice del Tribunale Regionale di Las Palmas, signora Rosalía Fernández, che è anche membro dell’Associazione Europea dei Giudici di Mediazione (GEMME). Las PalmasIl Giudice Fernández è rimasta talmente colpita dal PEP che ha deciso di presentarlo ai suoi colleghi del GEMME di tutto il mondo alla prima Conferenza Internazionale sulla Mediazione, tenuta dall’associazione il 14 e 15 maggio nella sala delle mostre di ExpoMeloneras. Lo slogan della conferenza era: “La pace è la via” e la presentazione del Giudice Fernández ha incluso un’introduzione al PEP e la proiezione del video “La pace dentro”, che presenta il fondatore della TPRF, Prem Rawat, che parla della pace personale.  Il GEMME si dedica a promuovere la giustizia di mediazione e metodi alternativi per risolvere i conflitti. Vari partecipanti hanno espresso un parere fortemente positivo dopo la presentazione del video e del PEP. Il signor Pino Palomino, che ha partecipato all’organizzazione dell’evento, ha detto che intende mostrare il video della TPRF, “La Pace dentro” in un altro convegno GEMME in futuro. Il video documenta in che modo il PEP aiuti i detenuti della prigione statale Dominguez del Texas a scoprire un senso di forza interiore e di pace. Un altro membro del GEMME che ha partecipato al convegno ha detto di voler presentare il PEP nel Sudamerica a un ampio pubblico.   Las PalmasTra i partecipanti alla conferenza c’era anche Rafael Molina, Vice Rettore dell’Università, e Lourdes Arastey Sahún, membro della Suprema Corte di Giustizia. Pochi giorni dopo, il Giudice Fernández ha di nuovo mostrato il suo appoggio invitando Saray Bolaños, coordinatrice del PEP a Las Palmas, e Victor Carvajal, mediatore di GEMME, a partecipare a un programma di Radio Canarias, “Fili e Popcorn,” presentato da Kiko Barroso. Durante il programma, della durata di 20 minuti, entrambi hanno parlato del loro lavoro ed hanno affermato l’importanza della pace. Il signor Carvajal ha detto: “Questo percorso di pace e dialogo ci fa pensare a cercare di risolvere i conflitti in una maniera differente da quella tradizionale.”Las Palmas Il presentatore del programma ha posto alla signora Bolaños questa domanda: “Come rispondono i detenuti al Programma di Educazione alla Pace?” E lei ha risposto: “Per la verità, molto bene. Ogni venerdì sono lì, in attesa del nostro arrivo, ed è veramente piacevole sentirli dire che le loro famiglie, quando vanno a trovarli, chiedono loro cosa sia successo, poiché li trovano diversi, migliori. Sono più silenziosi e rilassati. Le lezioni che imparano vengono notate dai loro parenti. Questo li aiuterà sia stando in prigione, sia quando ne usciranno. Indipendentemente dalle circostanze che li hanno condotti lì, riescono a sentirsi in pace.”

 

Share this story

FacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmail