google-site-verification: google7c2457f296b9cf8f.html
La fenice che risorge: l’impatto del PEP su una detenuta

La fenice che risorge: l’impatto del PEP su una detenuta

Dopo tanti anni passati in un carcere di massima sicurezza, rinchiusa non solo dalle sbarre e dalla perdita della propria libertà personale e del contatto con i propri cari, ma anche preda di una disperazione profonda, una detenuta dell’America Latina sente di stare gradualmente guarendo. Il Programma di educazione alla pace è stato un componente vitale nel suo processo di crescita.